Dolci della tradizione di Natale. Dolci tipici. Sono andato da Lisetta de L’Orecchietta, un laboratorio di pasta fresca artigianale e di prodotti tipici salentini per capirne di più suiPurciddhruzzi e Buy Levitra Online No Prescription sulle Chinuliddhre, nomi difficilissimi da pronunciare se non siete del luogo, ma buonissimi da gustare, ovunque voi siate! Ecco il mio racconto.

Conosco Lisetta da quando sono nato, così come anche tutta la sua famiglia: suo marito Antonio e i suoi figli (miei amici) Mino e Simona. La caratteristica che più mi piace della loro attività è l’attenzione alla tradizione, il recupero di ricette ormai perdute ma anche l’innovazione culinaria, particolarmente per le ricette contadine. Quando Lisetta inizia a parlare è un vulcano: non si ferma mai. I purciddhruzzi, insieme alla chinuliddhre, sono il dolce di Natale tipico del Salento: sfido a trovare una famiglia in zona che non abbia almeno un paio di patti con questi dolci. In passato ogni famiglia, infatti, faceva una dozzina di piatti di purciddhruzzi e si usava scambiarseli tra parenti e di amici. Un’abitudine che ho vissuto io in prima persona. La parte bella era la personalizzazione di ogni famiglia: ognuna di esse aveva un suo modo particolare di farli, sia nella forma che nel sapore. Ovviamente non parliamo di grandi differenze, la ricetta base la trovate cliccando su Dolci di Natale in Puglia, ricetta dei purciddhruzzi, ricetta che ci ha fornito la stessa Lisetta.

Gli ingredienti sono quelli della tradizione contadina: farina, olio d’oliva, sale, vino bianco, agrumi, miele … Un dolce che, secondo me, sta appieno all’interno della tradizione gastronomica pugliese, quella della cucina povera, composta cioè dagli ingredienti della terra e dei contadini. Solitamente, poi, su ogni piatto di purciddhruzzi venivano e vengono tutt’ora posizionate un paio di chinuliddhre, quel dolce a forma di calzoncino, della stessa pasta dei purciddhruzzi, ma ripieno di marmellata. Le marmellate più utilizzate sono quelle di pera, di cotogna e di uva Negroamaro. Un dolce squisito che potete trovare in tutto il Salento durante il periodo di Natale, da assaggiare per forza.