Le orecchiette sono un tipo di pasta tipico della regione Puglia e Basilicata, la cui forma è approssimativamente quella di piccole orecchie, da cui deriva appunto il nome. Nel tarantino e in Valle d’Itria è ancora in uso il sinonimo “chiancarelle” o “recchjetedd“, “fiaffioli” o “Facilletti”.

La loro dimensione è di circa 3/4 di un dito pollice, e si presentano come una piccola cupola di colore bianco, con il centro più sottile del bordo e con la superficie ruvida. Ne esiste anche una versione realizzata senza la forma di cupola, meglio conosciuta come strascinati. In tutte le varianti, si realizzano utilizzando esclusivamente farina di grano duro, acqua e sale.

La ricetta tipica regionale è quella che le vede insieme alle cime di rapa. Ma nel Salento è tipica anche la variante che le vede insieme a sugo di pomodoro (con o senza spezzatino di carne o polpette o brasciole) e/o ricotta Buy Doxycycline Online No Prescription forte di pecora.

[Fonte WIKIPEDIA]

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

• 400 g di orecchiette fresche
• 300 g di rucola
• 10 pomodorini ciliegia maturi
• 2 spicchi di aglio
• 10 olive nere
• 1/2 peperoncino
• 50 g di ricotta stagionata
• olio extravergine di oliva
• sale
• 2 cucchiai di pangrattato tostato (facoltativo)

PREPARAZIONE

Mondate, lavate e asciugate accuratamente la rucola sotto l’acqua corrente, tenendo soltanto le foglie e i germogli più teneri. Lessatela in abbondante acqua salata per circa 2 minuti, scolatela con il mestolo forato, fatela intiepidire e strizzatela bene per togliere l’eccesso di acqua. Tenete l’acqua di cottura ancora sul fuoco.
Lavate e mondate i pomodorini, tagliateli a quarti e metteteli in uno scolapasta cosparsi di sale in modo che perdano l’acqua di vegetazione. Nel frattempo sbucciate l’aglio e tritatelo grossolanamente insieme alle olive denocciolate. Scaldate 4 cucchiai di olio in una casseruola, unite il trito di aglio e olive, i pomodorini e il peperoncino, mescolate e fate insaporire su fuoco moderato per circa 5 minuti.
Aggiungete la rucola, regolate di sale, mescolate e spegnete la fiamma. Lessate le orecchiette nell’acqua di cottura della rucola, scolatele al dente e conditele nel sugo preparato. Servite le orecchiette alla rucola nei piatti individuali condite con la ricotta grattugiata, un filo di olio crudo e, a piacere, cosparse di pangrattato.